Etnosemiotica

Etnosemiotica

Dentico - Sul tifare il Taranto. Ricerca etnosemiotica intorno ad una disaffezione
18,00 €
Disponibile
I Ed.2019 12x18 Paperback Pag.208 ISBN: 9788893851411 Sul tifare il Taranto è una ricerca etnografica svolta nel 2017 a cavallo tra le due stagioni calcistiche. Si tratta di un tentativo di descrizione dei movimenti messi in atto dai tifosi del Taranto che hanno frequentato lo stadio Iacovone nei mesi della ricerca, che prova a rendere conto della complessità di una pratica troppo spesso banalizzata e bollata come anomica. Quali sono gli elementi costitutivi che caratterizzano la fruizione del calcio e le sue rappresentazioni? Quanto incidono le misure repressive sul piacere di andare allo stadio?
Pezzini Bertolotti - Viale Togliatti a Roma: una strada in cerca d'Autore
14,00 €
Disponibile
I Ed.2019 12x18 Paperback Pag.122 ISBN: 9788893851268 Di solito i luoghi scelti per un’analisi presentano qualche ragione intuitiva di interesse, una densità semantica che si impone e che chiede di essere descritta/spiegata attraverso la frequentazione e l’elaborazione di una sintesi concettuale. Nel caso di questo lungo viale romano, via Togliatti, il motivo di attrazione sta anzitutto nel nome, e cioè nella de- dica a uno storico dirigente del Partito Comunista Italiano cui è legata l’evocazione di un momento fondamentale dell’Italia del dopoguerra.
Scanu - A lezione di canto barocco. Li dove nasce un cantante
14,00 €
Disponibile
I Ed.2018 12x18 Paperback Pag.128 ISBN: 9788893850766 - ISSN: 2420-9015 Come nasce un cantante? Quali saperi e competenze sono in gioco nel percorso di formazione per diventare un professionista? Di fronte ad uno strumento-voce del quale è preclusa la vista e il cui funzionamento si basa sull’uso di muscoli prevalente- mente involontari, ci si chiede come sia possibile imparare a maneggiarlo. A lezione di canto barocco è un’esplorazione delle modalità con cui l’aspirante cantante impara a conoscere il suo strumento, attraverso la relazione con il maestro e suggestioni verbali sotto forma di immagini capaci di mostrargli ciò che gli occhi non sono in grado di vedere.
Donatiello Mazzarino - Tra "Etno" e "Semiotica". Vol.2
14,00 €
Disponibile
I Ed.2017 12x18 Paperback Pag.128 ISBN: 9788893850582 Tra “etno” e “semiotica”: conversazioni tra antropologia e teoria della significazione è il secondo volume di una raccolta di interviste che vede come protagonista l’etnosemiotica, o meglio il rapporto tra semiotica e antropologia. Mentre il primo volume Tra “etno” e “semiotica”. Affinità e divergenze ai margini di due discipline si concentra maggiormente sul punto di vista semiotico, ospitando i contributi di alcuni dei maggiori esponenti della semiotica e della filosofia italo-francese, questo secondo volume dà spazio a una serie di conversazioni di carattere più antropologico, dialogando con voci illustri dell’antropologia contemporanea e della semiotica vocata alla problematica culturale.
Donatiello Mazzarino - Tra "Etno" e "Semiotica" Affinità e divergenze ai margini di due discipline Vol.1
14,00 €
Disponibile
I Ed.2017 12x18 Paperback Pag.120 ISBN: 9788893850230 Etnosemiotica è un termine che contiene al suo interno due parole, legate a due tradizioni disciplinari specifiche. Da un lato abbiamo l’antropologia, disciplina che mette al centro l’uomo nelle sue molteplici forme e declinazioni; dall’altra abbiamo la semiotica, che si occupa di indagare il senso nelle sue possibili articolazioni. Attraverso sei voci autorevoli – Paolo Fabbri, Gianfranco Marrone, Francesco Marsciani, Jacques Fontanille, François Jullien – con questo primo volume si cerca di mettere in luce punti di contatto e criticità tra i due saperi.
Addis - L'Isola che non c'è sulla Costa Smeralda o di un’u-topia capitalista
18,00 €
Disponibile
I Ed.2017 12x18 Paperback Pag.148 ISBN: 9788893850124 L’isola che non c’è avvicina la celebre meta vacanziera sarda della Costa Smeralda nel quadro di un’interrogazione più generale sul potere, nel tentativo di individuare uno spazio di contributo semiotico al progetto di descriverne le positività e incrementarne l’intelligibilità.
Crestani - Autorappresentazione e negoziazione dell'identità culturale
18,00 €
Disponibile
I Ed.2016 12x18 Paperback Pag.152 ISBN: 9788874889785 Le figure e le rappresentazioni dell’Altro sono uno dei principali luoghi di indagine della letteratura etno-antropologica. “Etno-”, da sempre, sta per etnia, popolo; “-grafia”, lo scrivere, rimanda all’attività del ricercatore, il quale, mettendo la propria penna a servizio dell’Altro, ne scrive una traccia, ne lascia testimonianza, ne traduce la complessità e la rende intellegibile al lettore. Con l’emersione e la presa di consapevolezza esplicita del potere della “grafia-”, l’etnografo inizia a riflettere su se stesso e sui meccanismi che soggiacciono alla sua attività.
Amoroso De Fazio Giannini Lucatti - Corpo Linguaggio e Senso
15,00 €
Disponibile
I Ed.2016 12x18 in brossura Pag.148 ISBN: 9788874889563 Per l’etnosemiotica che questi Quaderni promuovono, una rinnovata riflessione sul corpo è imprescindibile. Questo volume riapre i giochi, torna a parlare di corpo e di linguaggio sperando in una nuova stagione che sappia riformulare i termini della discussione, dove, anche qui, il linguaggio non sia pensabile altrove che nelle pieghe del mondo e il corpo non possa essere pensato altrimenti che nel suo potere significante.
Galofaro - Dopo Gerico. I nuovi spazi della Psichiatria
10,00 €
Disponibile
I Ed.2015 Form.to 12x18 in brossura Pag.88 ISBN: 9788874888771 Per uscire dal confinamento, per uscire dalle gabbie dell’esclusione sociale e psicologica, non basta una legge, la gloriosa legge Basaglia. Non è sufficiente aprire la porte degli ospedali psichiatrici, così come non è sufficiente garantire un supporto farmacologico o una qualunque struttura di accoglienza.
Accardo Donatiello Liborio Palestrini - Via Mascarella. Declinazioni di uno spazio denso
14,00 €
Disponibile
I Ed.2015 12x18 in brossura Pag.144 ISBN: 9788874888375 Via Mascarella a Bologna. Una strada, una comunità, un’architettura, un connettore. Una ricerca sulla distribuzione dei valori in un luogo della città che viene vissuto in svariati modi da una collettività che si compone in quanto tale sotto i suoi portici o ai suoi incroci. Un luogo quantomai sensibile per diverse figure di abitanti, una configurazione di funzioni e di valori, una tradizione e una serie di riformulazioni “sulla cresta dell’onda”. Una ricerca da parte di un Laboratorio di giovani ricercatrici, un esperimento di osservazione etnografica e di scrittura semiotica